Google+ diventa sempre più blog

Immagine di copertina: JD Lasica

Sono già alcuni giorni che Google ha aggiunto una nuova feature al suo social network Google+.

Si tratta della possibilità di organizzare i nostri post in Raccolte: sarà così più facile permettere ai nostri follower di personalizzare la loro ricerca all’interno del nostro canale Google+.

La nuova feature è presente sia per i profili personali che per le pagine brand, rendendo Google+ sempre più simile ad un blog: oltre le hashtag, che inseriscono alcune etichette identificative al nostro post, possiamo considerare le raccolte semplicemente come il processo di categorizzazione dei nostri articoli.

Ecco che se allora creiamo contenuti che parlano di social network possiamo categorizzarli ad esempio per il tipo di social: una raccolta su articoli che parlino di Twitter, un’altra di Facebook o di Instagram e cosi via, rendendo il nostro modo di comunicare ancora più efficace.

Leggi anche  Arriva l'html flash
Sviluppatore Web, Video Editor, Formatore Affermato uomo d'affari, ho costruito la mia carriera sul mio fisico possente, grazie al quale sono entrato nel mondo del cinema. La celebrità mi è derivata dall'interpretazione del barbaro guerriero Conan, al quale ha fatto seguito il primo film della esalogia di Terminator.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *